Chiesa di Santa Maria del Carmelo
Chiese e Cappelle

CHIESA DI SANTA MARIA DEL CARMELO

 

Nonostante l'aspetto esteriore suggerisca una realizzazione novecentesca, di questa chiesa si ha notizia già nel 1231 con il titolo di "San Lorenzo de la strada" e "de apotecis" con abate Pietro Capucornuto, canonico presbiterio della Cattedrale.

Il 10 aprile del 1598, i Carmelitani chiedono ed ottengono da Mons. Mario Bolognino la chiesa di San Lorenzo de la strada da lui restaurata ed abbellita a proprie spese. In conseguenza di tale passaggio la chiesa viene consacrata alla figura di Maria Santissima del Carmelo.

In seguito, probabilmente nel XVIII secolo, l'impianto del tempio è stato ulteriormente modificato assumendo l'attuale configurazione. In seguito ai danni del secondo conflitto mondiale l'impianto di facciata è stato completamente ricostruito con forme "adeguate" alla nuova epoca e si è provveduto ad ampliamenti nella parte posteriore.

L'edificio si presenta in facciata con un corpo avanzato in cemento, riccamente decorato, che racchiude la facciata vera e propria composta da una superficie liscia dominata dal grande portale in legno e da un finestrone quadrato, sormontato da un timpano triangolare su cui .

L'interno è composto da un'aula rettangolare a navata unica coperta da una volta a botte unghiata. Le strutture verticali sono in muratura di tufo intonacata e dipinta, scandita da lesene con capitelli compositi su cui corre per tutto il perimetro una trabeazione con stucchi aggettanti. La pavimentazione è composta da lastre rettangolari in marmo.

 

Indirizzo: Piazzetta Mons. Bolognini, 1

Copyright © 2014 www.arcansalerno.com - riproduzione vietata

Designed by E45 Creative Design Studio