Chiesa di Santa Trofimena
Chiese e Cappelle

CHIESA DI SANTA TROFIMENA

 

La chiesa di Santa Trofimena è stata edificata, secondo il Chronicon Salernitanum, intorno al IX secolo, in età longobarda, per accogliere le reliquie di santa Trofimena, ivi trasferite da Benevento.

La chiesa fu sede parrocchiale tra il 1503 e il 1853. Tra il 1515 e il 1570 le furono annesse le parrocchie di San Giovanni dei Greci e di San Pietro delle Femmine .

L'edificio oggi visibile dalla piazza Matteo d'Aiello è il risultato di una radicale ristrutturazione operata sul finire del 1600. I lavori effettuati ne capovolsero l'originale orientamento longobardo portandolo dal versante orientale a quello occidentale con la conseguente eliminazione del nartece. Nel 1627 fu annessa alla chiesa di Sant'Anna al Porto.

 

L'edificio è a unica navata, con strutture verticali di tufo, intonacato e dipinto all'interno, con intonaco grezzo all'esterno.

Presenta una volta a botte sull'aula con pavimento in piastrelle di maiolica e in cotto. L'attuale facciata occidentale, costruita allo scopo di nascondere l'alzato delle due originarie absidiole laterali, risale ad un ulteriore ristrutturazione ottocentesca con cui si è provveduto all'inserimento di un'ampia finestra ed un timpano semicircolare che tendono ad accentuare lo slancio dell'edificio.

 

Indirizzo: Largo Matteo d'Aiello

Copyright © 2014 www.arcansalerno.com - riproduzione vietata

Designed by E45 Creative Design Studio