Villaggio Marino Sanatoriale
Home
ARCAN
Arte
Natura&Sport
Eventi
Vivere Salerno
Come Arrivare
Contatti
Architettura Tra Due Guerre

VILLAGGIO MARINO-SANATORIALE DI

TORRE ANGELLARA

 

L'edificazione del Villaggio è avvenuta tra gli anni Venti e Trenta del Novecento, quando fu progettato e realizzato un centro per la cura dei bambini affetti da tubercolosi.

 

Il complesso si compone di quattro edifici: l'Aerium e la Colonia Permanente Regina Elena, realizzati negli anni '20; l'Ospizio Marino Vittorio Emanuele III ed il padiglione Principi di Piemonte realizzati tra il 1930 ed il 1931.

 

Il padiglione Principi di Piemonte e l'Aerium erano destinati a colonia estiva ed avevano una capacità complessiva di 400 posti.

L'Ospizio Marino e la Colonia Permanente erano invece destinati alla cura e prevenzione della tubercolosi infantile.

 

La scelta del luogo in cui realizzare le strutture era strategica: lontano dal nucleo abitato ma vicino al mare e facilmente collegate alla città della via delle Calabrie. Gli edifici sono un esempio della ricerca stilistica razionalista: tutti e quattro sono divisi simmetricamente dall'ingresso e all'interno presentano due scale che conducono ai reparti, sempre suddivisi tra maschili e femminili.

Del complesso esisteva un quinto edificio, più defilato e dedicato all'isolamento dei malati, ma nel dopoguerra fu demolito.

 

La Colonia Permanente Principi di Piemonte

L'incarico di redigere il progetto fu affidato dalla Provincia all'Ufficio Tecnico Comunale, diretto da Camillo Guerra, che presentò il progetto nel gennaio del 1930 e ne seguì l'edificazione fino al completamento del dicembre 1931.

Inizialmente il progetto prevedeva due padiglioni in cemento armato distinti collegati da un porticato aperto verso il mare e da un corpo centrale contenente le scale, l'abitazione delle suore e la cappella. L'alto costo di realizzazione e le particolari condizioni climatiche dell'area, sottoposta frequentemente a forti raffiche di vento, fecero poi propendere per un progetto più classico con un edificio unico a cortili chiusi.

 

L'edificio che oggi si può osservare è stato inaugurato il 30 dicembre 1931 dai Principi di Piemonte e si presenta con un a forma poligonale a 6 fronti di cui due principali. Di questi, il primo, rivolto al mare, di forma concava; il secondo, rivolto a monte, rettilineo. Entrambi sobri e coronati da un cornicione, contano sei filari di otto finestre - motivo ricalcato sui fronti secondari - divise simmetricamente dai due grandi ingressi scanditi da un balcone con due lanterne e sorretto da due colonne. Sul frontone rettangolare lato mare, all'interno di un foro, era presente una stella con l'immagine della Madonna.

 

L'Ospizio Marino Vittorio Emanuele

L'edificio dell'Ospizio Marino è frutto delle necessità di ampliamento della preesistente colonia marina. La sua progettazione fu affidata all'Ufficio Tecnico Provinciale diretto da Flavio Cermola e rispondeva alla volontà di dotare la città di un centro di cura chirurgicoa dei bambini affetti da tubercolosi.

 

L'edificio, di forma rettangolare allungata, si sviluppa su due piani fuori terra e si presenta con una composizione simmetrica dalle linee sobrie ed armoniose.

L'ingresso, posto sul lato mare, è costituito da un balcone poggiato su quattro fasci littori ed è delimitato da una balaustra. Sui due lati, nel piano superiore, si sviluppano due ampie terrazze.

All'interno il piano terra era occupato dai servizi comuni quali il refettorio, la cappella, la cucina, la lavanderia e la direzione dell'istituto. Il piano superiore ospitava, sulle due ali, i dormitori con i relativi servizi igienici, mentre al centro, in un corpo avanzato rispetto alla linearità della facciata superiore, avevano sede la sala operatoria, le due infermerie e, divise da un corridoio, le residenze delle suore. Le due ali (maschile e femminile) e l'area di intervento chirurgico erano raggiungibili da scale interne dedicate.

 

indirizzo: via Generale Mark Wayne Clark

Copyright © 2014 www.arcansalerno.com - riproduzione vietata

Designed by E45 Creative Design Studio