Statue nelle Piazze Cittadine
Home
ARCAN
Arte
Natura&Sport
Eventi
Vivere Salerno
Come Arrivare
Contatti
Monumenti e Fontane

LE STATUE DELLE PIAZZE CITTADINE

 

Alcune tra le piazze più importanti della città sono valorizzate da monumenti e statue e busti, altre da più maestose strutture sul modello del sacrario, come nel caso del Monumento ai Caduti di Piazza Vittorio Veneto.

 

Monumento ai Caduti di Piazza Vittorio Veneto

Al centro della piazza, comunemente definita "della Ferrovia" si trova il Monumento ai Caduti in Provincia di Salerno nella Grande Guerra. Questo si compone di un blocco in pietra ai cui lati si trovano due figure maschili e dei bassorilievi realizzati nel marmo bianco del basamento. Sulla sommità in principio fu posta la statua della Vittoria Alata, ovvero una donna brandente una spada ricurva colta in un movimento plastico e realizzata in bronzo. La statua fu inaugurata nel 1923 da Vittorio Emanuele III ma solo due anni dopo la Vittoria Alata fu fusa per utilizzarne il prezioso metallo nella fabbricazione di munizioni.

 

Indirizzo: Piazza Vittorio Veneto

 

Statua dell'Abbraccio

Sul finire degli anni '90 del XX secolo, in seguito ai lavori di riqualificazione urbana che interessarono l'asse via Carmine-via Dei Principati, fu deciso di arricchire il percorso con elementi di arredo urbano come statue, fontane e giardini.

Per la Piazza del Carmine, sita all'ingresso del Santuario della Madonna del Carmine, si optò per una statua, commissionata allo scultore cilentano Bartolomeo Gatto e posizionata nel 1998. La risposta plastica dell'artista prende la forma di un abbraccio, realizzato in pietra senese, che è un richiamo al ruolo della piazza quale centro di aggregazione comunitaria per eccellenza, ed un omaggio alla prospiciente Chiesa, da sempre punto di riferimento per il rione.

 

Indirizzo: via del Carmine, Piazzetta Mons. Bolognini

 

Faro della Giustizia

Il Faro della Giustizia è un monumento di arte contemporanea posto nell’angolo settentrionale della costruenda "Cittadella Giudiziaria" di Salerno.La cerimonia di inaugurazione si è svolta nel settembre 2006, nell'ambito delle tradizionali manifestazioni che precedono la festa di San Matteo apostolo ed evangelista, patrono della città.

Il Monumento, realizzato dagli artisti Ben Jakober e Yannich Vu, è stato selezionato dal critico d’arte Achille Bonito Oliva.

Il Faro della Giustizia, che fa parte delle opere ornamentali della nuova Cittadella giudiziaria di Salerno, è alto oltre nove metri ed è in marmo policromo, con pannelli in bianco e nero.

 

Indirizzo: Piazza Dalmazia

 

Busto a Mons. Carlo Gregorio Maria Grasso

Nel 2004, nel 75° anniversario dalla sua scomparsa avvenuta nel 1929, l'allora sindaco De Biase e l'arcivescovo Mons. Gerardo Pierro, inaugurarono l'elegante busto in marmo dedicato alla memoria di Mons. Carlo Gregorio Maria Grasso, collocato nell'omonima piazza di Mercatello, nella zona orientale della cittá. La posa del monumento è stata voluta per ricordare una delle figure più importanti della Chiesa salernitana dei primi del '900.

Nato nel 1869 a Genova, mons. Grasso divenne Arcivescovo Primate di Salerno nel 1915 , dimostrando subito un grande affetto per la città campana. A lui si deve, tra le altre cose, anche la costituzione dell’oratorio in Piazza Ferrovia, dedicato al Sacro Cuore di Gesù, nato per offrire un aiuto spirituale a chi partiva da Salerno o vi giungeva, e trasformatosi in seguito nella Chiesa che oggi domina la piazza.

nella parte terminale del Lungomare.

 

Indirizzo: Piazza Mons. Grasso

Copyright © 2014 www.arcansalerno.com - riproduzione vietata

Designed by E45 Creative Design Studio