Giardini di Pastena
Giardini

I GIARDINI DI PASTENA

 

Diversamente dal vicino Torrione, il rione Pastena è cresciuto per gran parte senza alcun criterio urbanistico dal dopoguerra fino agli anni '80. Questo ha comportato una struttura urbana che per larghi tratti ricorda quella di un centro storico, con strade strette e prive di uno schema preciso ed una conseguente quasi totale assenza di aree verdi.

A questa mancanza le amministrazioni comunali che si sono susseguite negli ultimi 25 anni hanno sopperito ricavando spazi verdi più o meno ampi nelle ultime aree lasciate libere dalla speculazione edilizia.

Sono così nati negli anni diversi giardini e viali verdi tra cui spiccano per qualità i giardini intitolati a Mariele Ventre ed il lungo boulevard pedonale che unisce i due quartieri Italia ed Europa.

 

I Giardini Mariele Ventre

Il Giardino è intitolato alla compianta direttrice del Piccolo Coro dell'Antoniano prematuramente scomparsa.

E' un piccolo angolo di verde e relax all'interno di un quartiere. Un bel giardino creato in uno spazio esiguo e contenuto, ma dall’effetto scenografico naturale. Pochi, ma pregnanti elementi creano un effetto armonioso nel pieno rispetto dell’ambiente circostante.

La sua posizione è strategica, vicino a diversi plessi scolastici e di fronte alla moderna chiesa del Volto Santo, ed è attrezzato con quanto necessario per una fruizione in relax e sicurezza grazie alla folta vegetazione, al punto di ristoro, alle sedute ed allo spiazzo per i giochi.

Nelle stagioni più calde e in occasione delle festività, il giardino fa da cornice a una serie di attività di animazione e di intrattenimento organizzate dalle associazioni che operano attivamente all'interno del quartiere.

 

Indirizzo: via Rocco Cocchia; via Giacomo Racioppi

 

I Giardini di Via Achille Napoli -Via J.F. Kennedy - Via Raffaele Guariglia

Agli inizi degli anni 2000 il programma di riqualificazione urbana conseguente al complesso Piano Urbanistico Comunale, elaborato dall'architetto catalano Oriol Bohigas, entra nel vivo. Tra le principali novità introdotte dal Piano vi è la riqualificazione e la realizzazione di vari assi viari di collegamento ispirati alle ramblas di Barcellona.

Il viale pedonale che collega i quartieri Italia ed Europa rientra in questa categoria di interventi, seppur adattato ad una struttura urbana caratterizzata da parchi privati, edifici di edilizia popolare, plessi scolastici e poche strutture commerciali.

 

Il lungo viale si caratterizza soprattutto per l'andamento sinuoso del percorso, ciclabile, affiancato dalla singola corsia carrabile e circondato da ampie superfici dedicate esclusivamente ai pedoni ed al verde pubblico, quest'ultimo concentrato soprattutto nell'aria adiacente l'antica chiesa di Santa Margherita.

 

Indirizzo: via Achille Napoli; via J.F. Kennedy; via Raffaele Guariglia

 

La Passeggiata del Porticciolo di Pastena

Tra gli edifici realizzati nel Novecento a ridosso della spiaggia di Pastena è la passeggiata del porticciolo, una rilassante distesa pavimentata realizzata sulla spiaggetta del Lungomare Cristoforo Colombo.

I giardinetti rappresentano uno pei punti d'incontro principali della Marina di Pastena da oltre cinquant'anni, e con la scogliera è anche un ottimo riparo utilizzato per il rimessaggio delle barche dei tanti pescatori della Marina.

Il porticciolo, interessato da un ampio progetto di urbanizzazione con la realizzazione di un porto turistico attrezzato, è stato oggetto di una riqualificazione della passeggiata nel 2009, con una nuova pavimentazione ed illuminazione, oltre che con la piantumazione di nuove varietà arboree.

Più volte vandalizzata, la passeggiata è stato di recente adottata da un gruppo di cittadini del luogo che ne hanno promosso una riqualificazione "dal basso", restituendo al porticciolo quel ruolo di catalizzatore sociale per il quartiere attraverso eventi artistici autogestiti.

 

Indirizzo: Lungomare Cristoforo Colombo

Copyright © 2014 www.arcansalerno.com - riproduzione vietata

Designed by E45 Creative Design Studio