Parchi Urbani
Natura & Sport

PARCHI URBANI

 

Salerno ha una lunga storia di "Città Giardino".

Famosi erano nel medioevo gli Orti Cinti, un sistema di giardini che caratterizzava la zona alta del Centro Storico i cui unici residui sono il Giardino della Minerva ed il Giardino dei Semplici di Villa Avenia.

In periodi storici più recenti, la città si è sempre caratterizzata per gli ampi parchi delle ville private suburbane, realizzate sul modello delle ville napoletane del Miglio d'Oro, e per i giardini dei palazzi nobiliari del centro, lentamente fagocitati dagli ampliamenti degli stessi palazzi. Di questi famosi erano i giardini di Palazzo Giannattasio.

 

Ma il primo vero parco della città, aperto a tutti, è senz'altro la Villa Comunale realizzata sul finire del 1800 in sostituzione dell'antica villa posta sulla via dei Principati, sparita per gli ampliamenti urbani novecenteschi.

 

Al grande polmone verde del centro cittadino si sono poi aggiunte negli anni numerose altre oasi, piccole e grandi, che hanno arricchito il patrimonio urbano e sociale della città, come il Parco del Seminario e quello della Villa Carrara, sottratti all'abbandono negli anni '90, o i nuovissimi parchi realizzati sulla lungoirno (Parco Irno e Parco Terme Campione) e nella zona orientale (Parco del Galiziano, Parco Mercatello e Villa Comunale Ciro Bracciante).

Ma numerosi sono ancora i parchi in realizzazione o in progetto che renderanno sempre più Salerno una città giardino.

Villa Comunale
Parco Mercatello
Parco del Galiziano
Villa Comunale di Fratte
Parco Irno
Parco di Via Buongiorno
Villa Comunale Carrara
Parco Terme Campione
Parco Zevi
Villa Comunale Ciro Bracciante
Parco del Seminario

Copyright © 2014 www.arcansalerno.com - riproduzione vietata

Designed by E45 Creative Design Studio